Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.

"Bisogna sempre avere il coraggio delle propriidee e conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti (Charlie Chaplin).





lunedì 1 agosto 2011

Lettera aperta al Presidente ed ai Componenti del Consiglio Comunale di Augusta

Lettera aperta al Presidente ed ai Componenti del Consiglio Comunale di Augusta

Signor Presidente, Signori Consiglieri, le Associazioni AugustAmbiente e Decontaminazione Sicilia chiedono la convocazione di un Consiglio Comunale informale aperto, per dare la possibilità ai cittadini di capire a cosa serviranno le compensazioni, di cui ancora oggi nessuno conosce i dettagli, relative alla costruzione del RIGASSIFICATORE.

AugustAmbiente e Decontaminazione Sicilia condividono le preoccupazioni dei cittadini per la salute e per la sicurezza, valori che, assieme al rischio industriale, si vogliono monetizzare per far loro accettare la costruzione del rigassificatore.

I cittadini di Augusta sono stati privati di esprimere democraticamente la loro volontà con un referendum comunale sul rigassificatore, cosa invece consentita ai cittadini dei Comuni di Priolo e Melilli.

Ci sono stati negati, da chi ci rappresenta, i valori costituzionali della partecipazione, della trasparenza e dei diritti fondamentali dell’uomo.

Volete ora negarci il diritto di conoscere con esattezza quello che ci state preparando, come pensate di svendere il nostro territorio e continuare a compromettere il nostro ambiente interessandovi solo alla spartizione delle compensazioni?

Non rendetevi colpevoli di avallare una realizzazione che accontenterà i soliti pochi, e non dimenticatevi che Voi siete stati eletti per essere al servizio della collettività, dei tanti.

Deliberare sulle compensazioni significa autorizzare il Rigassificatore!

Vi anticipiamo che vi considereremo correi di tale misfatto e che impugneremo, dinanzi al Tar Lazio ed alla Comunità Europea, qualunque delibera che autorizzerà il rigassificatore, impianto che non risolve il problema occupazionale, rimane pericolosissimo ed insicuro per le popolazioni della zona, e compromette il futuro del nostro territorio.

Augusta 9 maggio 2011

Nessun commento:

Posta un commento